Alcune questioni pratiche

La psicoterapia parte dalla formulazione di un "contratto terapeutico", ossia da un accordo,  tra il paziente e il terapeuta, sugli scopi, la frequenza, la durata presunta e il costo del trattamento.

  1. Durata e frequenza della psicoterapia. Di solito la psicoterapia individuale si svolge con colloqui a frequenza settimanale della durata di 45 - 60 minuti. La durata della psicoterapia dipende dal metodo usato dal professionista, dal tipo di problema, dalle intenzioni del paziente, e può andare da qualche mese a qualche anno.

  2. I costi di una psicoterapia sono variabili a seconda della durata complessiva e del costo della singola seduta che viene valutata in funzione del singolo caso. Anche se il D.L. 4/7/2006 n. 233 ha abolito la tariffa minima, il Tariffario dell'Ordine (http://www.ordinepsicologilazio.it/binary/ordine_psicologi/normative/Nomenclatore.1338999390.pdf) (http://www.psy.it/tariffario.html)  può facilitare un'orientamento sui prezzi.

  1. Le spese per la psicoterapia rientrano tra le spese per prestazioni mediche e psicologiche specialistiche e sono soggette a detrazione d'imposta nella misura del 19%, sino ad un massimo annuo di € 15.493,71 a persona. Esse sono esenti da IVA e non occorre la prescrizione medica se la prestazione viene resa da uno psicologo.